Questo sito utilizza cookie per fornirti un'esperienza migliore. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

×
 x 

Carrello vuoto
Shopping cartCarrello vuoto

BENVENUTO NEL BLOG FLUIDMEC

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità di prodotto, istruzioni per l'uso, materiali, normative e molto altro.

La teoria del vuoto… con Fluidmec School

La teoria del vuoto… con Fluidmec School

Bentornati amici! Oggi sul nostro blog torniamo ai cari, vecchi tempi della scuola. Sì, perché come saprete oltre a distribuire e selezionare i migliori marchi dell'oleodinamica, pneumatica e automazione, promuoviamo anche attività formative dedicate ai professionisti del nostro mondo. Fluidmec School è infatti il nostro programma interamente gratuito finalizzato a supportare i nostri clienti e a condividere tutto il nostro know-how, maturato in anni e anni d'esperienza sul campo.  

Chi ricorda qualcosa sulla teoria del vuoto, alzi la mano! Nessuno?

Se le lezioni di fisica sono ormai un lontano ricordo… Beh ci pensiamo noi a rinfrescarvi la memoria, proponendovi questo corso intitolato "il vuoto in teoria" organizzato in collaborazione del nostro Premium Partner Piab presso il nostro laboratorio didattico.

Pronti a tornare sui banchi? Si parte!

A lezione di teoria del vuoto

Nella pratica di ogni giorno il vuoto è associato al nulla: se un bicchiere contiene solo aria diciamo che è vuoto, pur sapendo che l'affermazione non è corretta. In realtà, questo concetto è davvero uno dei più complessi, ma non vi preoccupate ci pensiamo noi a svelarvi le prime nozioni base.

Cos'è quindi il vuoto? È la condizione in cui si trova uno spazio privo di materia o contenente solo gas molto rarefatti.

Inoltre, possiamo generalmente individuare tre classificazioni principali:

  • Il basso vuoto (da 0 a -20 kPa);
  • Il vuoto industriale (da -20 a -99 kPa);
  • Il vuoto di processo (-99 kPa e oltre).

Avete preso nota? Bene, allora possiamo andare avanti e capire insieme i metodi per creare il vuoto, che sono essenzialmente due, tramite pompe meccaniche (aspiranti o volumetriche) o attraverso pompe pneumatiche (eiettore a singolo stadio o multistadio).

Oltre a questa panoramica generale di cui vi abbiamo offerto una breve anticipazione, il corso entrerà poi nel profondo analizzando altre interessanti tematiche come: la differenza tra potenza ed energia e quella tra pompe elettriche e pompe pneumatiche, i parametri che concorrono per determinare una pompa a vuoto idonea, la progettazione di un impianto basato sul vuoto e tanto, tanto altro ancora!


Metteteci alla prova e venite a scoprire tutti gli altri workshop nella sezione Fluidmec School del nostro sito! 

Vota:
0
Come dimensionare una catena portacavi
Contaminazione e filtrazione, ci pensa Fluidmec Sc...
 

Commenti

Ancora nessun commento
Ospite
Martedì, 16 Luglio 2019
Wait a minute, while we are rendering the calendar